depositi fiscali

Nota Redazionale 25/07/2020

L’art. 3 comma 4-bis del d.lgs. n. 504/95 (di seguito “TUA”) prevede per i titolari di deposito fiscale di prodotti energetici che si trovino in condizioni oggettive e temporanee di difficoltà economica la possibilità di presentare all’Agenzia delle dogane e dei monopoli, entro la scadenza fissata per il pagamento delle accise, un’istanza di rateizzazione del [Leggi tutto]

Nota Redazionale 30/06/2020

Con la consulenza giuridica n. 4 del 18 maggio 2020, l’Agenzia delle Entrate ha fornito importanti chiarimenti riguardanti la disciplina della compensazione in materia di accise affermando che, per le merci movimentate in conto proprio, il titolare di un deposito fiscale può utilizzare il proprio credito Iva in compensazione delle accise dovute, entro il limite [Leggi tutto]

Davide De Girolamo 26/03/2020

Con la recente risoluzione n. 1/D del 22 gennaio 2020, l’Agenzia delle Dogane e Monopoli ha chiarito che l’esclusione da accisa prevista dall’art. 22 del d.lgs. 504/95 per l’impiego dei prodotti energetici consumati negli stabilimenti di produzione è inapplicabile ai depositi commerciali di prodotti energetici (art. 23 commi 3 e 4 del DLgs. 504/95 – [Leggi tutto]

Nota Redazionale 26/03/2020

Gli articoli da 5 a 10 del d.l. del 26 ottobre 2019 n. 124, convertito in legge con modificazioni dalla l. 19 dicembre 2019, n. 157, hanno introdotto una serie di disposizioni per combattere le frodi in materia di accise. Tali disposizioni riguardano, principalmente, i prodotti energetici impiegati come carburante per l’autotrazione e come combustibile [Leggi tutto]

Livia Salvini 26/02/2020

Una sentenza della Cassazione (n. 24015/2018) si occupa, purtroppo con superficialità, dell’applicazione dell’IVA nei rapporti tra depositante e depositario di prodotti soggetti ad accisa, stabilendo che l’addebito del depositario al depositante di un importo corrispondente all’accisa non è soggetto ad IVA, in quanto si tratterebbe di somma dovuta a titolo di rimborso di un’anticipazione fatta [Leggi tutto]

Valeria Vasta 26/02/2020

Con la sentenza n. 17514, depositata il 28 giugno 2019, la Suprema Corte di Cassazione, attraverso una profusa ricostruzione sistematica sia delle norme contenute nel Testo Unico sulle Accise (d.lgs. n. 504/1995 – TUA) che dei principi comunitari invocabili nel caso esaminato, ha non solo ribadito come, anche nello specifico ambito delle accise, la violazione [Leggi tutto]

Nota Redazionale 25/02/2020

Con l’ordinanza n. 29203 dell’11 dicembre 2019 la Corte di Cassazione, sulla base della lettura combinata della normativa unionale (art. 8 della Direttiva CE 2008/118) e di quella interna che l’ha recepita (art. 2 del D.Lgs. 504/95 “TUA”), ha stabilito che il deposito commerciale è responsabile del pagamento della maggiore imposta sulla cessione di prodotti [Leggi tutto]

Nota Redazionale 20/01/2020

Con la recente sentenza n. 30904 del 27 novembre 2019 la Corte di Cassazione ha affrontato nell’ambito della circolazione dei beni soggetti ad accisa in regime di sospensione dall’imposta il tema della responsabilità – in solido con l’acquirente del prodotto – gravante sul titolare del deposito fiscale incaricato della spedizione dei prodotti destinati all’esportazione che [Leggi tutto]

Nota Redazionale 17/12/2019

Con il D.M. 12 aprile 2018 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, emanato in attuazione delle disposizioni di cui alla Legge di bilancio 2018 (art. 1, comma 957, della l. 27 dicembre 2017, n. 205), sono stati introdotti nuovi obblighi in materia di autorizzazione allo stoccaggio di prodotti energetici presso depositi di terzi, con la [Leggi tutto]