04/10/2019
image_pdfimage_print

Il Tar Abruzzo, nella sentenza n. 474 del 3 ottobre 2019, ha ribadito il principio secondo cui per la realizzazione di impianti alimentati da fonti rinnovabili, e segnatamente di impianti a biomassa e fotovoltaici, il proponente deve dimostrare nel corso del procedimento, e comunque prima dell’autorizzazione, la disponibilità delle aree su cui realizzare l’impianto. È insufficiente l’impegno a darne prova all’esito della Conferenza di servizi.

Ti può interessare anche: