corte di cassazione

Chiara Todini 25/07/2020

Di recente si è consolidato un trend giurisprudenziale che nega l’applicazione dell’aliquota agevolata al 10% all’importazione di pannelli fotovoltaici, ritenendo che i medesimi, singolarmente considerati, non ricadano nell’ambito del punto 127-quinquies della tabella A, parte III, allegata al D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633. Detta disposizione assoggetta per l’appunto ad aliquota IVA del 10% gli [Leggi tutto]

Maddalena Cecci 25/07/2020

Con l’ordinanza n. 11215 dell’11 giugno 2020, la Corte di Cassazione, sezione tributaria, ha riconosciuto che, in assenza di ulteriori elementi probatori, il sistema nazionale di rilevazione dei dati M.E.R.C.E. (Monitoraggio e Rappresentazione del Commercio Estero) non può costituire l’unico parametro di riferimento ai fini della rettifica, ad opera dell’Agenzia delle Dogane, delle dichiarazioni doganali. [Leggi tutto]

Valeria Vasta 30/06/2020

Con la sentenza del 7 maggio 2020, n. 8628, le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno stabilito che il soggetto passivo della TOSAP, tenuto al pagamento della tassa, debba essere prioritariamente individuato, ai sensi dell’art. 39 del D.lgs. n. 507/1993, nella figura del titolare dell’atto di concessione o di autorizzazione rilasciata dall’ente locale e, [Leggi tutto]

Anna Diana 28/05/2020

Con l’ordinanza n. 2454 del 4 febbraio 2020, la Cassazione ha ribadito il principio di diritto secondo cui il soggetto passivo del debito doganale è soltanto l’importatore, mentre lo spedizioniere, pur essendo dalla legge chiamato in solido al pagamento del debito tributario, opera in qualità di suo mandatario. Pertanto, l’importatore-proprietario delle merci non ha diritto [Leggi tutto]

Livia Salvini 27/04/2020

Con l’ordinanza n. 5483 del 28 febbraio 2020 la Corte di Cassazione, sezione tributaria, ha rinviato alla Corte Costituzionale, in relazione agli artt. 3 e 24 Cost., la questione di legittimità dell’art. 57, comma 3, secondo periodo TUA, in materia di termine di prescrizione del recupero delle accise sull’energia elettrica in caso di comportamenti omissivi [Leggi tutto]

Federico Anderloni 27/04/2020

Il rappresentante indiretto risponde in solido con l’importatore per i dazi evasi a seguito della presentazione in dogana di una dichiarazione affetta da errori materiali che hanno impedito il regolare assolvimento dell’obbligazione d’imposta: questo il principio ribadito dalla Suprema Corte attraverso la recente ordinanza n. 34644 del 30 dicembre 2019. Di agevole lettura i fatti [Leggi tutto]

Giovanni Panzera da Empoli 26/03/2020

1. Con sentenza 6 febbraio 2020, n. 2810, la Corte di Cassazione ha affermato, inter alia, che la prova dell’avvenuta traslazione dell’accisa (evento ostativo alla domanda di rimborso della stessa ex art. 19, comma 1, d.l. n. 688/1982) può essere fornita dall’Erario (anche) mediante la produzione in giudizio del bilancio di esercizio del soggetto passivo, [Leggi tutto]

Valeria Vasta 26/02/2020

Con la sentenza n. 17514, depositata il 28 giugno 2019, la Suprema Corte di Cassazione, attraverso una profusa ricostruzione sistematica sia delle norme contenute nel Testo Unico sulle Accise (d.lgs. n. 504/1995 – TUA) che dei principi comunitari invocabili nel caso esaminato, ha non solo ribadito come, anche nello specifico ambito delle accise, la violazione [Leggi tutto]