decadenza

Nota Redazionale 28/04/2021

Il cessionario dei crediti vantati da una società titolare del diritto alle tariffe incentivanti, in virtù di un’apposita convenzione stipulata con il Gestore dei Servizi Energetici – GSE S.p.A., è solidalmente responsabile con il cedente per la restituzione delle somme indebitamente percepite. A stabilirlo è il Tar Lazio, il quale, con la sentenza n. 3465 [Leggi tutto]

Nota Redazionale 27/04/2021

La CTP di Milano, aderendo ad un orientamento in via di consolidamento, ha affermato che il termine di due anni previsto dall’art. 14 TUA per la richiesta di rimborso delle eccedenze di accisa a credito decorre dall’ultima dichiarazione presentata prima della cessazione dell’attività – e non dalle singole dichiarazioni annuali, né dal momento del versamento [Leggi tutto]

Valeria Vasta 28/01/2021

Attraverso la sentenza n. 25608 del 12 novembre 2020 la Suprema Corte di Cassazione ha stabilito che il termine biennale di decadenza individuato dall’art. 14, comma 2, del D.Lgs. n. 504/995 (cd. T.U.A.), utile per richiedere l’eventuale rimborso della maggiore accisa assolta sul consumo di energia elettrica, non decorre dalla data del singolo pagamento in [Leggi tutto]

Nota Redazionale 28/01/2021

Come noto, l’art. 42 del d.lgs. 28/2011 disciplina il potere di accertamento e controllo del GSE, stabilendo che l’erogazione degli incentivi, nel settore elettrico e termico, è subordinata alla verifica dei dati forniti dai soggetti responsabili dell’impianto che richiedono tali benefici. Ove da tali controlli vengano riscontrate delle violazioni rilevanti, il GSE può disporre il [Leggi tutto]

Nota Redazionale 28/09/2020

L’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, con la sentenza dell’11 settembre 2020 n. 18, ha fornito importanti coordinate interpretative del potere decadenziale del Gestore dei Servizi Energetici – GSE S.p.A., attese con grande interesse dagli operatori economici del settore delle rinnovabili. L’occasione è stata fornita dalla rimessione disposta dalla IV Sezione con sentenza del 27 [Leggi tutto]

Nota Redazionale 28/05/2020

La IV Sezione del Consiglio di Stato, con sentenza non definitiva e contestuale ordinanza di rimessione del 27 aprile 2020, n. 2682, ha sottoposto all’Adunanza Plenaria tre quesiti volti a fare chiarezza su alcuni importanti aspetti della disciplina in materia di incentivi pubblici per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. In particolare, i [Leggi tutto]

Giulia Trasmondi 26/03/2020

Nel valutare la convenienza dell’opzione per l’applicazione del c.d. regime forfetario (art. 1, commi da 54 a 89, legge 23 dicembre 2014, n. 190 e ss. mm.) occorre considerare anche la possibilità di perdere il beneficio eventualmente spettante per gli interventi di recupero edilizio e di riqualificazione energetica di cui all’art. 16-bis del TUIR. La [Leggi tutto]

Valeria Vasta 26/02/2020

Con la sentenza n. 17514, depositata il 28 giugno 2019, la Suprema Corte di Cassazione, attraverso una profusa ricostruzione sistematica sia delle norme contenute nel Testo Unico sulle Accise (d.lgs. n. 504/1995 – TUA) che dei principi comunitari invocabili nel caso esaminato, ha non solo ribadito come, anche nello specifico ambito delle accise, la violazione [Leggi tutto]